NON SI MOLLA LAVORARE A TESTA ALTA

Buona sera a tutti. Spero che molti possiate leggere questo post perché noi vogliamo e continueremo sempre a metterci in gioco . Quanto accaduto nel corso di questa estate grazie al coinvolgimento di un’altra Società e di alcuni genitori dei piccoli amici della scorsa stagione è stato veramente un colpo di bassissimo stile verso gli allenatori e verso la nostra Società. La nostra Società punta e punterà sempre a valorizzare i giovani e farli crescere con delle regole, con dei valori, nel rispetto verso gli altri, a farli divertire, a non dovergli urlare o sbraitare contro ma soprattutto a farli DIVERTIRE. Il ruolo degli allenatori non è per niente semplice ma per chi da anni li ha visti all’opera non è difficile individuarne le pecche e le qualità. Se un bambino si è trovato bene con gli allenatori e con la Società in cui è stato mi dite che cosa vi è passato per la testa cari genitori? Facile dire che l’allenatore era troppo buono o che non aveva polso troppo facile. Troppo facile aver puntato il dito verso colui che ha dato cuore e anima per portare a termine la costruzione di un gruppo che nell’arco dell’anno ha avuto dei notevoli miglioramenti tanto da raggiungere traguardi importanti e i bimbi cari genitori se quest’anno in altre Società avranno i primi mattoncini sotto i loro piedini e li vedrete fare le cose insegnategli dai mister nel corso della passata stagione non vi meravigliate ! Ma oramai è acqua passata. Noi siamo andati avanti come avete fatto voi ma l’USD Città di Sandigliano è abituata da quando è sorta a rialzare la testa e a lavorare sempre più duramente per regalare ai nostri e ai vostri giovani grandi emozioni e scusate se mi permetto la prima sarà quella di potersi confrontare e allenare con una grandissima realtà chiamata SUNO e le altre le scoprirete man mano perché lo sport è divertimento lo sport è solidarietà lo sport è insegnamento , lo sport è un insieme di valori e di emozioni indescrivibili! Per questo diciamo a tutti coloro che leggeranno questo post e in primis agli amici Sandiglianesi che noi esistiamo e invece di ascoltare la voce delle “Famiglie” ascoltate la voce dei vostri figli. Venirci a conoscere non costa nulla. Il poter decidere sta a voi ma dopo aver conosciuto i nostri progetti ciò che vogliamo fare ma soprattutto guardando in faccia i vostri bambini. Se abbiamo messo il nome di un paese invece di un fonditore automatico ci sarà un perché. Perché non volete o non bisogna far rinascere il calcio locale ? In questi due anni abbiamo fatto cose che soltanto grandi Società fanno e le ripercorreremmo una ad una all’infinito migliorando ovviamente anche alcune piccole imperfezioni perché nel calcio non si smette mai di imparare. Come nella scuola, nella vita , nel lavoro etc. anche nel calcio bisogna costruire le fondamenta per i nostri bimbi. Le fondamenta e mi riferisco in particolar modo per i nostri bimbi di 5-6 anni si chiamano attività psicomotoria, percezione dello spazio e del tempo, il cominciare a conoscere e a diventare amico della palla toccandola, addomesticandola, calciandola per poi trovare la sicurezza in se stessi , nell’allenatore e nei compagni. Il gioco di tiki taka arriva dopo cari genitori. La fantasia e l’estro dei nostri ragazzi non può e non deve essere bloccato a causa di cattivi insegnamenti e con questo concludiamo. Per le annate 2014 ,2013, 2012 e 2011 faremo ancora degli open day giovedi’ 12 settembre , lunedì 16 settembre e giovedì 18 settembre dalle ore 17,30 alle ore 19,00 presso il Campo Sportivo della Proloco in via Oropa 7 a Sandigliano   per poter definitivamente stabilire se proseguire o meno l’avventura in questa stagione con i piccoli amici e i primi calci. Noi siamo qui e voi? Vi aspettiamo numerosi . Piccola parentesi al campo comunale di via Casale si allenano le Torri Biellesi e non l’USD Città di Sandigliano quindi per lo meno eviterete di confondervi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *